Organi collegiali

ORGANI COLLEGIALI

 

AREA TECNICA

COLLEGIO DOCENTI

 

  • Il Collegio dei docenti è composto da tutti i docenti, a tempo indeterminato e a tempo determinato, in servizio nell’Istituzione.

 

  • Il Collegio dei docenti si insedia all’inizio di ciascun anno scolastico. Il Dirigente d’Istituto convoca e presiede in via ordinaria il Collegio dei docenti; provvede altresì alla convocazione dello stesso in via straordinaria su richiesta motivata di almeno un terzo dei componenti.

 

Nel rispetto della legge e delle attribuzioni degli altri organi dell’Istituto, il Collegio dei docenti può adottare un regolamento per definire le modalità per il proprio funzionamento prevedendo tra l’altro la possibilità di articolarsi in gruppi di lavoro e in altre forme di coordinamento interdisciplinare funzionali allo svolgimento dei propri compiti.

 

  • Il Collegio dei docenti ha compiti di programmazione, indirizzo e monitoraggio delle attività didattiche ed educative, in particolare per quanto attiene a:

 

progetta il curricolo d’istituto tenendo conto delle Indicazioni Nazionali e delle scelte educative definite dal progetto di Istituto in relazione al contesto socio‐economico di riferimento

programma l’attività didattico – educativa, in coerenza con i criteri generali per l’attività della scuola definiti dal Consiglio d’Istituto

elabora e delibera la parte didattica del Progetto d’Istituto

fa scelte in materia di autonomia didattica, ricerca, sperimentazione e sviluppo

propone le iniziative di formazione e di aggiornamento professionale dei docenti nel limite

delle risorse disponibili

 

  • Il Collegio dei docenti formula proposte e/o pareri in merito a:

criteri per la formazione delle classi;

assegnazione dei docenti alle classi o ai plessi;

orario delle lezioni;

attivazione di iniziative di formazione e aggiornamento professionale;

funzioni di coordinamento.

 

  • Il Collegio dei docenti approva:

 

il piano annuale delle attività funzionali all’insegnamento;

i criteri che regolano la suddivisione del Fondo di Istituto (per la parte non fissata per norma);

la suddivisione dell’anno scolastico in trimestri o quadrimestri ai fini della valutazione degli

alunni.

 

  • Il Collegio dei docenti (inteso come corpo docenti) elegge i propri rappresentanti nel Consiglio d’Istituto.

 

  • Il Collegio dei docenti provvede altresì ad ogni eventuale altro compito rientrante nelle attività di programmazione indirizzo e monitoraggio delle attività didattiche ed educative attribuito dalla normativa in vigore.

 

  • Il Collegio individua i docenti componenti il Comitato di valutazione.

 

AREA: ORGANI D’INDIRIZZO

CONSIGLIO D’ISTITUTO

 

Il Consiglio d’Istituto(con Commissario Straordinario)è composto da:

  • ·il Dirigente d’Istituto Scolastico
  • ·il DSGA
  • ·il Commissario Straordinario
  • ·il Segretario

 

  • ·Il Consiglio d’Istituto è regolarmente costituito a partire dall’elezione delle componenti elettive e le riunioni sono valide purché sia presente almeno la maggioranza del numero complessivo dei membri, è temporaneamente sostituito dal Commissario Straordinario
  • ·Il Consiglio d’Istituto dura in carica tre anni scolastici; esso resta in carica limitatamente allo svolgimento dell’attività di ordinaria amministrazione fino all’insediamento del nuovo Consiglio che deve effettuarsi entro sessanta giorni dalla scadenza
  • ·Tutti i membri del Consiglio d’Istituto restano in carica per la durata dell’organo purché conservino i requisiti per l’elezione e la nomina
  • ·Il Dirigente d’Istituto fa parte di diritto del Consiglio d’Istituto
  • ·I rappresentanti dei docenti, dei genitori e del personale amministrativo, tecnico e ausiliario e assistente educatore, sono membri eletti secondo i criteri e le modalità indicati

nell’Ordinanza Ministeriale 15 Luglio 1991, N. 215

  • ·Il Direttore amministrativo d’Istituto partecipa alle riunioni del Consiglio in qualità di esperto delle questioni amministrative e con funzioni di segretario, senza diritto di voto
  • ·Il presidente è eletto, nel corso della prima seduta, dal Consiglio d’Istituto a maggioranza assoluta dei suoi componenti, fra i membri della componente genitori
  • ·Il Consiglio d’Istituto rappresenta l’organo di governo d’Istituto e ha compiti di indirizzo, programmazione e valutazione delle attività d’Istituto
  • ·Nel rispetto delle funzioni e delle responsabilità degli altri organi d’Istituto e in particolare delle scelte didattiche definite dal collegio dei docenti, il Consiglio adotta tutti i provvedimenti ad esso attribuiti dalla legge e, in particolare, approva:

1.lo statuto

2.il regolamento interno

3.il regolamento sui diritti, i doveri e le mancanze disciplinari degli studenti

4.gli indirizzi generali per l’attività, la gestione e l’amministrazione della scuola

5.il progetto di Istituto

6.la carta dei servizi

7.il Programma Annuale, previo esame del programma annuale di gestione, e il conto consuntivo

8.il calendario scolastico per gli aspetti di sua competenza

9.gli accordi di rete con altre Istituzione scolastiche e formative

10.le attività da svolgere in forma collaborativa con enti locali

11.gli accordi di programma, le convenzioni, le intese con soggetti pubblici e privati

Il Consiglio inoltre:

  • ·definisce i criteri e le modalità per la stipula di contratti di prestazione d’opera con esperti finanziati con risorse del bilancio dell’Istituto

 

AREA GESTIONE OFFERTA FORMATIVA

CONSIGLI DI LIVELLO

 

Sono composti da tutti i docenti di ciascuna classe.

  • ·

il Consiglio di livello è presieduto dal Dirigente, o da un docente suo delegato, anche al fine di garantire la coerenza della programmazione didattico ‐ educativa della classe con quella definita dal Collegio dei docenti nonché il rispetto di criteri omogenei nella valutazione degli studenti

  • ·

Il Consiglio di livello ha la funzione di programmare, coordinare e verificare l’attività didattica della classe nel rispetto del Progetto d’Istituto e della programmazione didattica ed educativa deliberata dal Collegio dei docenti

 

  • ·il Consiglio di livello, con la sola presenza della componente docenti, svolge l’attività di programmazione e coordinamento didattico e provvede alla valutazione in itinere degli studenti; provvede altresì allo svolgimento delle operazioni necessarie per gli scrutini intermedi e finali

 

  • ·per le attività di programmazione, coordinamento e verifica dell’attività didattica, nonché per ogni altro compito ad esso attribuito, il Consiglio di livello si riunisce secondo un calendario stabilito in sede di programmazione delle attività e comunque nel rispetto dei limiti fissati dal contratto collettivo nazionale di lavoro dei docenti

 

  • ·il funzionamento del Consiglio di livello è disciplinato dal regolamento interno che, in ogni

caso, dovrà prevedere che, per specifiche esigenze, i Consiglio di livello possano incontrarsi oltre che in riunione plenaria anche per gruppi, composti in modo orizzontale o verticale.

 

Social

top

Link utili

Fri, Nov, 2017
CPIA napoli città 1

HTML Validato con W3C
RSS Validato con W3C
CSS Validato con W3C
Cookie Policy

Contatti

CPIA NAPOLI CITTA' 1
Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti
Corso Malta, 141 - 80141 Napoli
C.F.: 95215840638
PEC: namm0cp00l@istruzione.it
Mail: namm0cp00l@pec.istruzione.it
Cod. Meccanografico: NAMM0CP00L
© 2015 Design a cura della Sares s.r.l. / Web site v.1.0 - P.IVA: 05791401218 / Via Melisurgo, 15 80131 (NA)